Storie di Espatriati: Dopo la laurea in Giurisprudenza, ho deciso di inseguire i miei sogni e vivere a Barcellona! La storia di Carlotta

Ciao Koali eccoci al nostro appuntamentino settimanale in compagnia di donne e uomini che hanno deciso di chiudere una vita in valigia e partire per provare a vivere altrove.

Questa settimana andiamo a Barcellona, per conoscere Carlotta!  🙂




Buona lettura!

Se fossi un libro come inizierebbe la tua storia?

C’era una volta Carlotta, una ragazza fiorentina che, dopo la laurea in Giurisprudenza, decide di seguire i propri sogni: diventare giornalista e vivere a Barcellona. Con impegno e tanta (taaaanta) determinazione inizia la sua strada nel giornalismo scrivendo per una rivista fiorentina, apre un travel blog che la appassiona ogni giorno di più e, nel frattempo, fa anche le valigie e per circa 7 mesi si trasferisce nella città dei suoi sogni. Uno dei periodi più turbolenti e magici della sua vita. Oggi è rientrata a Firenze, sta concludendo il biennio di pratica necessario per diventare giornalista (evvai! :D), ed è pronta per vivere nuove emozionanti avventure!

La mia Barcellona!

Raccontami un piccolo episodio che puó essere buffo, triste, comico, che fa riflettere, felice, insomma qualcosa che comunque ti é rimasto nel cuore e/o in testa che ti é accaduto da quando vivi in quella X nazione. 

Di aneddoti e ricordi ne ho davvero a centinaia, ma non dimenticherò mai un pomeriggio d’inverno insieme alla mia coinquilina venezuelana. Eravamo in uno dei quartieri più affascinanti di Barcellona, il Raval, e cercavamo un posto per fare un aperitivo. Erano circa le otto di sera ed entrammo in un locale affollatissimo dove non c’era l’ombra di un turista. Ci accomodammo ad un tavolino e ricordo ancora il nostro stupore nel notare che tutte le persone stavano facendo…merenda! Signore anziane, bambini, adolescenti, tutti intenti a chiacchierare davanti una cioccolata calda accompagnata da una ensaimada, un dolce tipico spagnolo. Proprio lì mi resi conto della differenza di abitudini e di orari tra l’Italia e la Spagna. Bevemmo un’ottimo cappuccino accompagnato da due dolci alle otto di sera. Che ridere! 🙂

In contemplazione a Siviglia!

Consigliami un posto che ami follemente di quella X cittá dove vivi.

Se c’è un luogo che non mi stanco mai di scoprire è il quartiere Gracia. Un tripudio di casette colorate, piazze sempre animate da persone e musica, tantissima street art, librerie, cafè un po’ hipster e botteghe di una volta. Sembra di essere in un’altra città. Ricordo tante passeggiate in solitaria senza meta per questo quartiere. Che nostalgia.

La mia quotidianitá a Barcellona!

Improvvisamente ti hanno fatto ambasciatore/ambasciatrice di quella data X nazione e/o cittá, dimmi in poche parole perché la ami e l’hai scelta e soprattutto la continui a scegliere. 

Amo Barcellona per la facilità di entrare in contatto con persone provenienti da tutto il mondo, per non giudicare le persone “dalla copertina”, per gli spazi aperti, per la varietà dei suoi quartieri e per la serenità che mi trasmette quando cammino per le sue vie. La amo perché i mezzi di trasporto funzionano e sono efficienti, per il senso di unità dei suoi cittadini e per l’amore che provano per la loro città.

Viaggio nel tempo! Puoi tornare indietro e dare alla te che sta per espatriare in quella X nazione/cittá un piccolo consiglio o incentivazione, che hai scoperto una volta trasferita ma avresti tanto voluto saperlo prima.

Onestamente non cambierei niente per quanto riguarda la mia organizzazione. Se posso dare un consiglio a chi vuole vivere all’estero è non demordere alla prima difficoltà, perché quelle ci saranno ed è normale che sia così, pensare invece che ognuno di noi ha dentro di sé tante risorse possibili.

Barcellona dall’alto!

Dimmi una parola di quella data lingua della nazione dove vivi che ami.

Disfruta!

Hello! Vengo in vacanza da te, dimmi il miglior posto dove mangiare qualcosa di tipico, o bersi un caffé in santa pace, o un cocktail in un luogo figo, insomma un locale che ami e frequenti quando e come puoi.

Ho tanti posti del cuore, ma vi consiglio per una merenda alle 8 di sera (eheheh) la Granja M. Viader.

Informazioni:

Hai domande da fare alla nostra expat Carlotta?

Vuoi leggere i suoi articoli?

Carlotta Martelli Calvelli – Una penna in Viaggio la trovi su Unapennainviaggio.it




Se avete delle domande e/o curiositá, siete pregati di contattare direttamente la persona intervistata (tramite il suo blog) poiché non risponde (commenti o email) o collabora con questo blog 😉

 

Sir Koala ringrazia e saluta.

Koala Londinese

Koala Londinese

Sir Koala Londinese at Sir Koala Londinese
Blogger romana dal 2010 in trasferta in quel di Londra. Fra un pezzo di pane tirato ad uno scoiattolo e un altro ad un piccione, ti servo la mia visione animale di Londra e non solo! Seriamente convinta di due cose: ció che pensi diventi e che il Carpe Diem dovrebbero prescriverlo a tutti! 😉
Koala Londinese

Lascia un commento