11 consigli (d’oro) per fare shopping da Primark senza uscirne matti!

Anni fa appena arrivata qui a Londra, mi furono affidati i “sacri” segreti per fare shopping presso Primark a Oxford Street, senza uscirne distrutti, sfiniti o scontenti!

Per chi non sa cosa sia Primark, potete andare a leggere la sua storia sulla pagina Wikipedia (sí, ne ha una tutta sua!).

Vanta ben 351 stores, e il suo piú grosso é quello di Market Street a Manchester, che la sottoscritta ha pure visitato, tanto per non farsi mancare nulla! 😀



Ma parlando di Londra, é proprio lo store-palazzo lungo Oxford Street (499-517 Oxford St), che manda letteralmente fuori di testa (in tutti i sensi, pure quello letterale della parola!), i turisti … ma anche i locals, e dunque ieri vi ho lanciato sulla pagina facebook di Sir Koala Londinese, la domanda, e voi avete risposto di sí, ed ecco dunque l’articolo dorato e sacro 😉 da salvare e condividere fra i discepoli dello shopping low-cost!

Intanto iniziamo con le informazioni base prese dal sito web di Primark – Primark.com/en/store/oxford-street-west

1# Segreto – Quando andare?

Giá quando andare per non trovare la stessa folla che trovi allo stadio durante il derby, e il casino di abiti gettati, appesi, lanciati, lasciati ovunque che neanche fosse esplosa una bomba?

Iniziamo a dire che se potete: i weekends e i Thursday evenings/Giovedí dopo le 17.00 sono off-limit, ossia nada, nisba, lascia stá, rinuncia, evita … che é meglio per la vostra sanitá mentale!

Invece mettete la sveglia prestissimo e fatevi trovare lí davanti all’apertura dello store, e magia … oh magia delle magie, non solo avrete lo store completamente vivibile, senza abiti buttati e mischiati ovunque, e gente che vi calpesta o vi infilza con gomiti e stampelle, ma avrete anche i camerini senza file disumane, e casse libere senza dover chiamare a casa e dire che tornate fra un paio di giorni!

Calcolate che leggenda narra che dalle 11.00 in poi la magia finisce, e di botto lo store si riempie come un uovo … io in stile Cenerentola allo scadere della mezzanotte, posso dirvi che é vero avendone vissuto piú volte tale avvenimento, anzi vi diró che giá intorno alle 10.30 é meglio levare le tende.

Quindi chi prima arriva, prima trova sconti, taglie, riassortimenti e arrivi, e soprattutto non ne esce pazzo!

Quindi ricapitolando Sí dal Lunedí al Venerdí, NO Giovedí dal pomeriggio in poi, e l’intero Sabato e Domenica o i Bank Holidays! SÍ andare prestissimo appena aprono i battenti! Aggiungo che mi é stato rivelato che le cose nuove le trovate di Lunedí, ma qualcosa anche a metá settimana.

2# Segreto – Vietato ai Cani, Bambini, Fidanzati

Ok, se siete accompagnati a un santo o una santa che vi ama cosí tanto da seguirvi anche fino a qui … non cercate altre dichiarazioni d’amore perché é la persona giusta da sposare! Uno quando va a Primark, ci passa le ore, ORE, non é uno store che entri ed esci, tipo vabbé il massimo fra scegliere qualche cosina, provarla e pagarla sará di hummm 20 minuti. NO, a Primark ci si entra ma non si sa quando si esce! É tipo il buco nero, sai piú o meno cosa sia, ma che ci sará dall’altra parte rimane un mistero.

Evitate anche se avete cani, pure quelli da borsetta a meno che non vogliate vederli schiacciati o presi a gomitate – sí sembra folle ma credetemi Primark e i suoi prezzi e il quantitativo da capogiro di scelta, fa uscí fuori la gente pazza!

Idem per i bambini per non fargli fare la stessa fine, a meno che non siano messi nel passeggino allora lí sei tu che arroti le persone e saluti 😉

Dunque se non volete finire a urlare il loro nome, perché si sono persi o nascosti fra i millemila accatastamenti di vestiti … allora spediteli fuori con vostro marito, nonna, zio!

Riassumento Primark di Oxford Street specialmente nelle ore di punta non é luogo adatto a cani, bambini e fidanzati … in realtá credo che sia un luogo inadatto a chiunque ma vabbé son punti di vista 😉 

3# Segreto – C’é sempre la reduced items section

É solo che dovete trasformarvi in Idiana Jones e cercarla!

Anche se i prezzi di Primark sono giá irrisori se confrontati con quelli degli altri high street stores, Primark ha peró per tutto l’anno sempre dello stock scontato. Ovviamente scontano perché magari é roba che gli é rimasta sul groppone, non é piaciuta insomma, oppure le taglie/pezzi sono rimasti pochissimi, o hanno dei piccoli difetti, etc.

Quello che faccio io per fare prima, é mettere su un bel sorriso cordiale e bloccare uno degli indaffarati commessi (che dovrebbero fare santi solo per lavorare lí dentro), e cortesemente chiedergli se ci sono e dove i racks con gli sconti. Al 90% ve li indicano, a meno che non avete beccato quello che ha appena iniziato, o giá a metá giornata poraccio é giá completamente fuso manco da ricordarsi la via di casa 😉

Riassumento Primark ha per tutto l’anno vestiti e accessori scontati, é che dovrete mettervi a fare i cani da tartufo e per scovare questi mitici e magici stands & racks!

4# Segreto – Le buste di Primark non sono waterproof, munitevi prima se piove!

Sembra un consiglio/segreto scemo, ma credetemi vi puó salvare la giornata se di botto inizia a piovere e voi avete svaligiato mezzo store e siete pieni di buste … di carta. Sí Primark le ha di carta, il che é figo per l’ambiente, ma se piove fatevi il segno della croce, davanti allo store appare di botto un cimitero di buste di carta in poltiglia.

Quindi se avete in mente di fare un raid presso lo store e piove, o il meteo vi segnala possibili piogge, portatevi delle buste di plastica, vedrete mi ringrazierete! 🙂

5# Segreto – Vestitevi adeguatamente!

La fila che c’é fuori dai camerini di Primark se la sognano quelli di H&M o Zara, pure durante i saldi, credetemi! Ora a meno che non vogliate mettere radici lungo la kilometrica fila nei camerini, dovete aguzzare l’ingegno e lasciare l’hotel o casa che sia, giá vestiti adeguatamente, per la missione!

Avete accumulato abiti da provare ma i camerini esplodono di persone? Dunque, cosa fare? Ovvio! Ci sono parecchi specchi sparsi per lo store, quindi se avete l’abbigliamento giusto, potete tranquillamente provarvi di tutto e di piú lí dove siete!

L’outfit segreto é questo qui: indossate dei leggins o cmq pantaloni attillati, magliettina (lunghe o corte che sia) facilmente sfilabile, meglio se zip, e sotto una canotta (per non rimanere in reggiseno davanti a una vasta platea), e scarpe da ginnastica facilmente toglibili e rimettibili con un calcio al tallone. Insomma vestitevi con abiti su cui potete provare cose, abiti, maglie, pantaloni che siano. In questo modo eviterete di dover andare in camerino e affrontare dunque l’orrifica kilometrica fila.

C’é anche la possibilitá di comprare di tutto e di piú senza provare, pagare e andarsene a casa comodi comodi a provare le cose in santa pace, poi quello che non piace grazie all’esistenza dei returns and exchanges, si riporta in store per riavere indietro o soldi o cambiare con altro. Ecco io non lo consiglio per svariati motivi: 1 – perché piú o meno tutti fanno cosí le la fila ai returns and exchanges é micidiale pure lí. 2 – dovete stare ultra-attenti a riportare tutto integro come non indossato, e con tutti i cartellini attaccati. 3 – per alcuni items come certi accessori o indumenti (vedi esempio intimo) non c’é possibilitá di restituzione, quindi rimanete fregati. 3 – poi dovete rispettare i tempi e modi per riportare tali capi, quindi informatevi previo acquisto della loro policy sui returns and exchanges e cosa degli articoli acquistati potete riportare e cosa no!

Insomma perché caricarsi di 70.000 buste e cose, quando potete provarle in store, usando la tattica del vestirsi adeguatamente?!

Vabbé dici tu, mi provo le cose e poi fangala le compro online! E no miei cari koali per quanto strano risulti, Primark ha sí un bel website ma é solo per browsing della collezione e no per l’acquisto, quindi dovete per forza andare di persona a comprare le cose belle che avete visto online!

Se proprio non ce la fate a non acquistare online, allora sappiate che Amazon.co.uk fashion vende qualcosina della loro linea.

Riassumento, mettetevi in tenuta ginnica tipo pilates e via a provare nel bel mezzo del negozio!

6# Segreto – Abbiate pazienza!

Sí lo so che starete a dire, ma che cacchio di segreto é questo qui! Eppure credetemi una volta lí dentro ne dovrete avere molta. Pazienza certosina per ricercare nel casino taglie, colori e modelli – anzi fate attenzione a controllare due volte ció che prendete, perché spesso la gente mischia stampelle (che hanno la taglia scritta sopra) rimettendo i capi di taglia diverse su stampelle diverse, quindi magari prendete una 12 convinti che sia appunto una taglia 12 perché scritto sulla stampella, invece é magari una 16!

Da Primark dovrete diventari degli asceti zen, avere pazienza appunto nel ricercare capi (il che puó essere anche divertente con le amiche darsi alla caccia e “smucinata”), nel provarli, e poi fare la fila alle casse, che sono tante, ma in certi picchi di giornata non basterebbero vista l’affluenza, tutte le casse degli stores lungo Oxford St!

Comunque prima di dirigervi alle casse controllate se quelle nel reparto uomo/bambini siano vuote, sapete quante volte mi hanno salvato dal mettere radici lí dentro, o non buttare tutto all’aria e dire fangala ci torno un’altra volta!



Vi ricordo ancora una volta il Segreto #1 che vi salverá tantissimo tempo e pazienza!

Riassumendo – prendete dei bei lunghi respiri per calmarvi all’ennesima gomitata o schiacciata di piede che riceverete! 😉

7# Segreto – Controllate, controllate (vi) sempre!

É facile soprattutto per chi entra per la prima volta in questo palazzo del tutto cheap, farsi prendere dalla mano e ritrovarsi con 50.000 capi … andare alla cassa e praticamente ritrovarsi con sí appunto 50.000 capi, ma centinaia di sterline spesi!

Quindi una volta che avete rovistato con dedizione da cane dei tartufi tutto il negozio, accumulato tutto ció che vi piace, provato ogni abito e accessorio che esiste in quello store … trovatevi un angolino (magari al reparto uomo) dove non vi pestino tipo uva, e prendete un grosso respiro cercando di uscire fuori dall’euforia shopping-shopping-shopping! Passate dunque al vaglio tutto quello che avete accumulato, perché di sicuro ci saranno capi e accessori che potrete tranquillamente pure abbandonare in store. Fatelo, vi salverá dal tornare a casa, e magari il giorno seguente svanita l’euforia, chiedervi come caxxo vi sia venuto in mente di comprare quella tuta finto pitone che lí per lí sembrava ottima da indossare per il prossimo capodanno!

8# Segreto – Primark vive costantemente nel Sahara!

Piove, fiocca, nevica o ci sono 40 gradi … da Primark si squaglia a tutte le ore e stagioni! Non chiedetemi come mai, o se ci sia una oscura politica dietro del piú hai caldo piú compri … ma fa caldo, da Primark ti ritrovi nel deserto del Sahara senza aver preso un aereo! Quindi se intendete passarci delle ore, vestitevi leggeri (anche per i motivi elencati al punto 1!).

Riassumendo – da Primark si schiatta di caldo pure in pieno inverno!

9# Segreto – Ask for a discount!

Se notate che l’articolo che vi piace tanto é difettato, che ne so nella tintura del colore non omogenea, nelle cuciture, zip, ma a voi non frega e lo volete acquistare lo stesso, pure che costa poco e ti dici ma ti pare!, in cassa provate a chiedere se visto il difetto possono farvi uno sconticino su quel capo … chiedere non costa nulla, male che va vi dicono di no … oppure yessss ve lo portate via ancora piú cheap!!!

Riassumendo, capo fallato? Provate a chiedere uno sconto!

10# Segreto – Scambiate pure tranquillamente i ruoli!

Non abbiate paura di andare a curiosare nel reparto maschile! Esempio vi servono un paio di pantaloni da tuta alla buona per allenarvi? Volete quella camicia a quadrettoni che fa tanto boscaiolo hipster? Vi servono delle scarpe da ginnastica per la palestra? Allora andate al reparto maschile, perché vi assicuro che le stesse cose se prese al reparto femminile vi costano un po’ di piú. Io spesso ci prendo delle belle felpone comode o t-shirt per casa! Tanto chi se ne accorge se un classico pantalone in felpa é per maschi o femmine?!! Stessa cosa e so che qualcuno sta per dire noooo maddeché, per i maschietti! Cercate un jeans stretto tipo leggings che é tanto in voga ora fra i piú giovani? Allora provate giú al reparto femminile (poi ve li provate nel camerino maschile tranquilli!) perché credetemi sono semplici jeans stretti senza gender! 😉

Riassumendo, come in tutte le cose, quasi sempre la roba maschile costa di meno di quella femminile!

11# Segreto – Non provocate la bestia!

Non so per quale oscuro motivo, se sia appunto il marasma che regna in certe ore in questo store e che porta la gente al delirio, ma si possono assistere a dei battibecchi o litigi (al 99% fra donne!) epocali, tipo da ripresa con il telefonino e messa su Youtube! Ma per roba tipo assurda, mi sei passata avanti in cassa o al camerino, quel top era mio, quella gonna l’ho vista prima io! E giú che da un semplice hey tu, si passa a paroloni e pure alle mani!

Il mio consiglio é quello di non mollare mai la vostra roba, perché se ve la sfilano pensando che appunto non l’avete adocchiata e presa voi, possono pure rivoltarsi male e attaccarvi. Io qualche volta ad esempio prendevo piu capi e poi li appoggiavo da una parte su uno stand, e piano piano li provavo, ma poteva succedere che appunto perché messi su uno stand fra altra roba, la tizia di turno si mettesse a guardarli o prenderli pensando che erano lí appesi con me lí vicino a provarli, cosí perché era divertente.

Riassumendo tenetevi stretto gli articoli scelti!

E questi sono i consigli che mi furono dati, e che ho perfezionato in tutti questi anni. Che se ne parli bene o male, Primark mi ha salvato parecchie volte soprattutto agli inizi quando sono arrivata qui con due spicci in tasca.

Mi ricordo che al mio primo colloquio mi fu chiesto di venire vestita in un completo scuro giacca-camicia-pantalone e scarpe con un tacchetto, che io non avevo e non avevo neanche i soldi per acquistarne di certo uno che avrei pagato sicuramente almeno intorno a un centinaio! Da Primark con poche decine di sterline riuscii a farmi il completo con annesse anche le scarpe! Certo era cheappissimo, che se qualcuno accendeva una sigaretta vicino a me prendevo combustione tanto il materiale era “acrilicoso”, ma … Primark mi ha salvato in un momento in cui avrei dovuto dire sorry ma non ho i soldi per comprarmene uno! 😉

E questo é davvero tutto!

  • Sir Koala Londinese non é legata o pagata dal marchio in questione, sono solo consigli personali frutto del mio vissuto ed esperienza. Le informazioni riportate nell’articolo possono variare nel corso del tempo.




Sir Koala ringrazia e saluta.

Shopping List!

Koala Londinese

Koala Londinese

Sir Koala Londinese at Sir Koala Londinese
Blogger romana dal 2010 in trasferta in quel di Londra. Fra un pezzo di pane tirato ad uno scoiattolo e un altro ad un piccione, ti servo la mia visione animale di Londra e non solo! Seriamente convinta di due cose: ció che pensi diventi e che il Carpe Diem dovrebbero prescriverlo a tutti! 😉
Koala Londinese

Lascia un commento