Cosa vedere a Londra: 20 luoghi nascosti a Londra, che (quasi) nessuna guida turistica vi rivela!

Se vivi a Londra e la cammini in lungo e largo come faccio io, prima o poi ti perdi e perdendoti trovi posti che non avresti mai trovato, perché al 99% le guide turistiche non ne parlano!

Oggi vi vado ad illustrare 22 hidden gems come le chiamano qui, 22 luoghi di Londra sconosciuti alla maggioranza di turisti (e non), divertitevi ad esplorarli e se ne conoscete altri fatemelo sapere! 🙂



St. John’s Lodge

vvb

Tutti vanno a Regent’s Park, ci vai cosí tante volte che pensi di conoscerlo bene. Sbagliato. Un giorno scopri che nel parco che conosci come il palmo della tua mano (illusa!) c’é un piccolo giardino segreto: il St. John’s Lodge garden (detto anche Garden of St John’s Lodge)!

Incatevole, perfettamente curato, fiori e piante ovunque, panchine quasi inghiottite dalla vegetazione, al centro una fontana con statua, e … silenzio rotto solo dal cippettio degli  uccellini. Vi prego, andateci! 🙂

Cani e giochi non ammessi.

 

Lower Marsh Market

des

Parlano tutti dei classici mercatini: Portobello, Camden … ma dove vogliamo mettere il pittoresco e bellissimo Lower Marsh Market?

É posizionato in una delle piú oldest and best-loved market streets, assolutamente é poi da visitare il Saturday food market, pieno di delizie per ogni palato (please provate i cupcakes di Raffo & Ridgeway!) Durante la settimana ci sono un sacco di negozietti e boutiques davvero interessanti, fatevi un favore non perdetelo 🙂

 

Merton Abbey Mills

ggg

Lo volete vedere un vero mulino bianco (Wheelhouse Pottery) ma senza Rosita e Banderas? Allora fatevi un piacere, aprite gli occhi e prendete la tube che Londra non é solo la zona 1 e 2 che riportano le guide. Dalla zona 3 in poi tranquilli, non mordono, non ci trovate zombie o licantropi! 😉

Messa lí in bella vista sul River Wandle, c’é il mulino e la zona é come un piccolo villaggio pieno di negozietti interessanti e ottime occasioni per rifocillarsi lontani dal caos della zona 1. Andate a prendere una tazza di tea da Lily’s Tea Room ha una selezione davvero fornita, e il locale é piccino-picció 😉

Oh dimenticavo, nel week end ci fanno pure un mercatino … macchevolete de piú? Andateci!

 

Fulham Palace

gf

Ma pecché nessuno ne parla? L’entrata é pure a gratisse! C’é pure il Drawing Room Café dove sorseggiare qualcosa ammirando il meraviglioso parco.

Rifarsi gli occhi con la bellissima residenza e poi rilassarsi per i giardini (andatevi a vedere il Tudor gateway – Walled Garden!!!) e per gli amanti dei libri ammirate la Bishop Porteus’ library.

Anche qui … che state aspettando? Ripeto é pure gratis!!!

 

BAPS Shri Swaminarayan Mandir

fr

Ma che siamo in India? No, siamo a Londra, e questa imponente struttura (detto anche Neasden Temple) fatta di 5,000 tonnellate di finissimo e bianchissimo marmo, é il primo  traditional stone Hindu temple in Europa!

Non vi basta?

L’entrata é gratuita!

Siete ancora qui?

Ma pecché?!!

 

St Dunstan in the East

fd

Un giardino dentro una chiesa bombardata, la natura che prende il sopravvento … un luogo calmo e mistico. Invece di cozzare contro l’andirivieni dei parchi piú famosi e centrali, andate qui e troverete la pace … dei sensi! 😉

Ottimo anche per pic nic o se volete fotografare qualcosa che non si vede tutti i giorni, soprattutto in una grande cittá.

 

Brixton Windmill

fggg

E dopo la casina del mulino bianco non volete vedere pure i mulini a vento ma senza Don Chisciotte (o Don Quixote a seconda della lingua 😉 )?

Anche questo é consigliatissimo da vedere, e tenete d’occhio il loro website perché ci fanno dei tour e un sacco di eventi interessanti!

 

Dennis Severs’ House

fde

Altra residenza mai riportata … ma pecché?!!

Non é una residenza storica come le altre, questa é una location che offre uno still-life drama. Dal 79 al 99 Dennis Severs ha ricreato una time capsule che riporta come doveva vivere la famiglia Huguenot (dimorarono qui dal 1725 fino al 1919). Affascinante sono i Silent Night Tours che si fanno di Lunedí in serata.

La bellezza é nel contrasto fra luci e ombre, una casa che si é fermata nel tempo e nelle azioni, che ad ogni angolo e corridoietto bisbiglia e racconta abitudini e costumi di una famiglia fantasma nascosta da qualche parte fra le pareti di questa dimora.

Impressionante. Andateci!

 

Roman Amphitheatre

fddd

Un pezzo di Roma antica nel cuore di Londra. Scoperto nel 1999 é posto sotto il Guildhall Art Gallery. Questo anfiteatro era usato per combattimenti con gladiatori e animali … avanti Massimo Decimo Meridio fatti sotto! 😉

Il luogo é mistico anche perché qui i romani giustiziavano anche i criminali.

 

Bank of England Museum

ffffff

Dici, stai sempre a pensá ai sordi! 😉

Ma qui avete l’occasione di toccare un lingotto di puro oro del perso di 13 kg, provate a sollevarlo, fateci un rito, una preghiera, un giro su voi stessi, esprimete un desiderio e sentite tutto il peso della ricchezza.

 

Sicilian Avenue

llhlhlhl

Non la conosce quasi nessuno … non é famosa ma Googlatela, andateci e poi ditemi cosa ne pensate, perché sono sicura che vi incanterá! Ci sono alcuni localini dove sedersi e potersi rilassare, é un piccolo angolo di Londra davvero caratteristico, lo capirete subito appena varcato il colonnato.

 

Eel Pie Island, Twickenham

g6

Praticamente quasi mai riportata nelle guide turistiche e quindi sconosciuta, questo gioiellino di pace e tranquillità é ospitato nella zona 3 di Londra. É un isolotto raggiungibile solo attraverso un ponticello pedonale molto romantico o in barca. Un isolotto pieno di pace e tranquillitá dove lasciarsi andare a dolcissimi e lunghissimi baci.

L’Arab Hall Leighton House

kjhkgkgg

Questa casa-studio é appartenuta all’artista inglese Frederic, Lord Leighton, vissuto in epoca vittoriana. Durante i 30 anni di vita in questa casa, la trasformó lentamente in un private palace of art. La dimora viene spesso tralasciata o appena accennata dalle guide turistiche, perché non ritenuta di grande interesse … ma al suo interno invece custodisce un grande tesoro, una stanza Araba da 1000 e una notte. Se come me siete patiti del colore blu, dei mosaici, delle maioliche dipinte e di tutto ció che ha a che fare con l’arte Araba, allora siete nel posto giusto. Il resto della casa é ok, ma il prezzo del biglietto vale per la Arab Hall che toglie il fiato tanto é bella, ha una fontana al centro e una cupola dorata, e c’é molta pace, é sontuosa e vi spedisce dritti in qualche fiaba orientale. Vi assicuro che se siete in zona Holland Park, vale davvero una visita!

Wilton’s Music Hall

lhklhlhlhlhkl

In un vicoletto a Tower Hill, questa é la the world’s oldest surviving music hall! Andateci anche solo per un drink perché nel loro Mahogany Bar farete davvero un salto nel passato … difatti é stato costruito nel 1725! Fra il 2014 e 2015 ha subito dei restauri/rinnovamente e ora é di nuovo all’opera. É piacevole specialmente in inverno (sotto Natale specialmente!), coccolarsi con un buon bicchiere di vino ascoltando ottima musica live. Credetemi farete un figurone con i vostri amici, o la vostra amata o amato, a portarli qui … é un luogo di gusto, charme e romantico! Fanno anche history tours guidati, il loro piccolo teatro é bellissimo, e so (ma informatevi!) che viene usato come wedding venue … ammetto che dovrebbe essere molto idilliaco e romantico barra decadente, dare un ricevimento lí dentro! 🙂

St. Paul’s Studios

fghgg
Fonte – theworkhome.com

Progettati dall’architetto Frederick Wheeler e costruiti nel 1981, queste abitazioni hanno una loggia tutta in vetro e furono create per gli artisti, per permettere loro di disegnare, scolpire, dipingere, insomma creare, utilizzando piú luce naturale possibile. Sono bellissimi da vedere, ahimé non é permessa la visita interna essendo abitazioni private, ma potete vederla su questo sito web. Rimangono comunque un luogo davvero incantevole da fotografare, con costruzioni molto belle da ammirare. Un luogo londinese del tutto sconosciuto alla massa turistica! 🙂 Sono sulla fermata della tube Barons Court, a Talgarth Road.

Cathedral of Sewage

Fonte – English-heritage.org.uk

Andate pazzi per lo stile ricco ed elaborato Bizantino o quello Vittoriano? Magari vi piace pure il genere Steampunk?! Se la risposta é sí, allora non vi resta che vistare questo posto ma attenzione é una pumping station (non piú in uso), non una vera e propria cattedrale! 😉

Costruita nel 1860, é opera dell’ingegnere Joseph Bazalgette, Edmund Cooper, e dell’architetto Charles Driver. É cosí bella che é stata spesso set di svariati Hollywood blockbuster movies. All’interno é pazzesco vedere come uno stile antico come quello Bizantino, é sapientemente miscelato con quello piú moderno … molto, appunto Steampunk!

Kensington Roof Gardens

Fonte – Virginlimitededition.com

Un giardino sospeso su Londra, o meglio sospeso in una delle zone piú belle e chic di Londra! Dovete sapere che questo “giardino sospeso” fra asfalto e cielo, é il London’s oldest & best roof garden, anche chiamato il Derry and Toms Roof Garden. E il suo proprietario non é altri che Sir Richard Branson (il patron della Virgin).

Dovete assolutamente andarlo a visitare, questo posti viene spesso usato per eventi di varia natura, gala, e ovviamente … i matrimoni!

I piú belli e incantevoli a mio avvisono sono: i Spanish Garden e quelli Tudor 😉

St. Katharine Docks

Vi attira una passeggiata lungo un bel porticciolo? Allora vedrete che amerete questi Docks nel cuore londinese, dove potrete rilassarvi nei vari deliziosi localini, il Dickens Inn credo sia il piú fotografato e ammirato, andate a dare un’occhiata sul perché lo é! 😉 Presso questa marina ci fanno spesso dei mercatini o eventi, quindi tenete d’occhio il loro website – Skdocks.co.uk

St Peter’s Italian Church

Datata 1863 questa Basilica-style church si trova a Holborn, precisamente lungo Clerkenwell Rd. All’inizio del 1800 la zona di Saffron Hill a Londra, era un quartiere povero solcato da vicoli affollati e decadenti. Entro il 1850 vi si erano stabiliti circa 2000 immigrati italiani. Dato che essi non avevano una loro chiesa, nel 1845 San Vincenzo Pallotti, sacerdote romano e fondatore dell’ Unione dell’ Apostolato Cattolico (Padri Pallottini), volle costruire una chiesa per gli emigranti italiani di Londra. L’ Architetto Irlandese Sir John Miller-Bryson, prese come modello la basilica di San Crisogono in Trastevere a Roma. Inizialmente doveva contenere 3.400 persone, ma nel corso dei lavori fu molto ridimensionata. All’ epoca era l’ unica chiesa in stile basilicale romano costruita in Gran Bretagna. Maggiori informazioni andando qui – Italianchurch.org.uk Il piccolo portico con la volta stellata é davvero incantevole 🙂

Goodwin’s Court

Fonte – e2architecture.com

Vi va di fare un salto indietro nel tempo, per vedere un vicoletto tipo stile Dickens o la Diagon Alley di Harry Potter? No, non avrete bisogno di tornare indietro di secoli perché passeggiando lungo questa Georgian Alley datata circa 1627, vi sembrerá di non essere piú nel 2017! Questa historic alley é nei pressi di Leicester Square … magari fateci un salto quando verso sera o meglio ancora, se ha appena piovuto! 😉

Brydges Place

Sapete che Brydges Place, é il vicoletto piú stretto di tutta Londra? Allora via a squeezarsi dentro questo spazietto di soli 15 inches. Lo trovate nella zona di Covent Garden e … attenzione puó passare solo una persona alla volta! 😉

Almeida Passage

Fonte – Dakotaboo-in-search-of-space.blogspot.it

Questo piccolo e delizioso passaggio segreto, lo trovate nella trendy Islington a Nord di Londra, e il suo nome deriva da una cittadina Portoghese. Io sará che tutti questi vicoletti e passaggi segreti, li trovo cosí affascinanti e voi?! 🙂





Siete ancora qui? Su via, andate!

La seguente lista é in continuo aggiornamento, quindi salvala nei tuoi preferiti! 🙂

Sir Koala ringrazia e saluta.

Shopping List

Koala Londinese

Koala Londinese

Sir Koala Londinese at Sir Koala Londinese
Blogger romana dal 2010 in trasferta in quel di Londra. Fra un pezzo di pane tirato ad uno scoiattolo e un altro ad un piccione, ti servo la mia visione animale di Londra e non solo! Seriamente convinta di due cose: ció che pensi diventi e che il Carpe Diem dovrebbero prescriverlo a tutti! 😉
Koala Londinese

6 Risposte a “Cosa vedere a Londra: 20 luoghi nascosti a Londra, che (quasi) nessuna guida turistica vi rivela!”

  1. Amo perdermi per Londra,prendo i bus senza guardare numero e direzione più lontani vanno più sono contenta…tanto a Londra non puoi perderti..ci sarà sempre una tube che ti riporta a casa!!!
    Ad Eel Pie Island ci sono arrivata così..posto fantastico sopratutto quando non sai che esiste!!!
    Aggiungerei una camminata fantastica lungo il Tamigi da Kew Garden (anche prima)a Richmon…

  2. Ciao, sono a Londra in questo momento e ho provato alcuni dei posti “segreti” da te suggeriti e ti volevo ringraziare perchè erano esattamente ció che cercavo: posti distanti dai turisti e diversi dalla solita e turistica Londra.

    1. grazie felice che gli hai trovati belli, sí di tanto in tanto aggiorno la lista quando ne scovo di nuovi! 🙂

  3. Mi piacerebbe visitare Eel Pie Island.
    Come ci arrivo?

    1. Non c’é nessun mezzo diretto che ci arriva nel senso che devi scendere a Twickenham station, poi da lí sono 10 max 15 minuti di camminata, attraversi il ponticello e sei sull’isolotto. 🙂

  4. Grazie Giada! Di quelle che hai elencato ne conoscevo solo un paio, per il resto non vedo l’ora di scoprire gli altri fantastici posti. Magari quando verra’ un po’ di sole…

    Attendiamo speranzosi il tempo del pic nic!

Lascia un commento