Perché le donne almeno una volta nella vita, dovrebbero viaggiare da sole!

ihoh

Ho iniziato a viaggiare da sola perché non avevo nessuno che voleva aggregarsi con me. Lavoravo come commessa, e le amiche commesse come me, andavano in vacanza a turnazioni, in piú alcune non condividevano l’interesse per le mie mete, altre ancora, erano fidanzate. Il famoso boyfriend con cui condividere viaggi mano nella mano, non c’era,  … quindi un giorno sono entrata in agenzia viaggi (all’epoca ancora non mi ero specializzata nel fai-da-te!), e mi sono prenotata un bel viaggio da sola!




Niente villaggi turistici dai ritmi forsennati e dal cucco totale, niente viaggi di gruppo con noiose tabelle marcia a cui attenersi, insomma niente roba organizzata, solo un volo e un hotel. Era il 2007, e da lí in poi non ho piú smesso di viaggiare da sola! 🙂

All’inizio quando dici che viaggi da sola, hai due tipologie di reazioni: quelli che ti guardano come la sfigata di turno che non ha uno straccio di amica o ragazzo e quindi é costretta a farsi le vacanze da sola, e poi ci sono quelli che ti guardano con ammirazione mista al ma non hai paura? Non ti annoi da sola?

Ovviamente la prima volta che sono partita da sola, stavo a mille, ero in ansia, non ero mai uscita fuori dall’Italia, non avevo mai viaggiato da sola, e soprattutto mi chiedevo se mi sarei divertita 10 giorni in completa solitudine!

Ma quello che mi sono ritrovata a fare in quel viaggio come poi nei numerosi altri, é stato alzarmi al mattino all’ora che mi pareva, decidere di volta in volta l’itinerario e cosa mi andava di vedere, decidere e poi smontare di botto la decisione presa un paio di ore prima, mangiare con i locals e chiacchierare con loro, incontrare un sacco di gente, andare a dormire all’ora che mi pareva, e cosí via.

C’ho preso cosí gusto, che nel 2010 ho mollato tutto e tutti, e sono andata a vivere da sola, in UK! 🙂

lon

Ma la domanda per molti ancora rimane: perché mai una donna dovrebbe viaggiare da sola?

Rimango sempre perplessa a sentire ancora nel 2015, gente che sputa sentenze del tipo “ma sei una donna!

E allora?!

Capita anche nella mia famiglia, nonostante mia madre mi abbia sempre appoggiata nei miei viaggi in solitaria, succede che alcune volte se ne esce con frasi di questo genere. 😉

C’é ancora questo forte credo che il mondo per una donna sola, sia pericoloso, e invece non é cosí! Il mondo puó essere cattivo per una donna e un uomo, non fa differenza!

Ho come l’impressione che ci sia questa buffa idea, che siccome sei donna allora sei debole, siccome sei donna allora sei preda, siccome sei donna allora sei incapace ad andare in giro per il mondo. E il peggio, é che molte di noi, ingozzati cosí come sono da queste “credenze e dicerie”, finiscono per crederci davvero, finisono per pensare che tutto sommato viaggiare da sole é qualcosa di sbagliato, rischioso e da non fare.

Quindi il mio primo consiglio é, rullo di tamburi …

Il viaggio non conosce generi!

Non vuol dire che sei donna quindi sei svantaggiata, a questo forse credevano ancora le nostre nonne, ma ora non é piú cosí, nonostante i media qualche volta ci tengano invece a sottolinearlo. Siamo il frutto di quello che crediamo, che ci piaccia o no, e siamo il frutto di quello che ci viene ripetutamente detto come veritá, e a cui finiamo per crederci. Quindi se pensi che una donna non dovrebbe viaggiare da sola, hai perfettamente ragione, é la TUA di veritá, idem se pensi che non sia cosí. A seconda di ció in cui credi, tu agirai di conseguenza. Ma fermati e pensaci un attimo, perché mai non dovresti viaggiare da sola? Perché sei una donna, e le donne, “non devono farlo“?! E qui passiamo al secondo punto!

hllhl

Bye bye comfort zone!

Quando decidi di iniziare a viaggiare da sola, esci dal guscio, e lasci dietro a te moooolti stereotipi e credenze. Ad esempio cosa ne pensate di mangiare da sole in un ristorante? Brrr.. brividi! Che tristezza! Paura di passare per delle sfigate? Di essere squadrate come delle strane? Io la prima volta che mi sono seduta in un ristorante da sola, mi sono ingozzata velocemente a testa bassa, preoccupata degli “occhiacci” pietosi e curiosi altrui. Non mi sono goduta nulla, ma la seconda e terza volta che mi sono seduta in un ristorante da sola, ho alzato lo sguardo e mi sono guardata attorno, e non ho trovato gli occhi degli altri commensali fissi su di me come io credevo … anzi, ognuno era preso con le sue cose! Oggi sedermi in una caffetteria o ristorante da sola, é la cosa piú naturale e rilassante che possa fare. Alcune volte mi porto un libro, altre volte se in viaggio, consulto cartine e guide, oppure guardo il via vai delle persone, o chiacchiero con qualche local, insomma mi godo il cibo, la gente e me stessa. Questo é solo un esempio. Viaggiare da sola, ti forza a fare cose che a casa tua non avresti mai fatto! E c’é solo da guadagnarci! 🙂

Alza i livelli di confidenza!

Appunto, piú viaggi da sola, piú ti senti sicura e tranquilla! Devi contare solo su te stessa, e viaggiando in solitaria ogni piccola paura che lasci dietro é una grande vittoria! All’inizio ero piena di insicurezze, rientravo in albergo presto, perché “non era sicuro girare da sole di notte!”. Poi piano piano, ho iniziato a fare sempre piú tardi, e ora non me ne preoccupo piú. Ad esempio anni fa, la prima volta che ho preso i mezzi pubblici londinesi in tarda notte, ero super-preoccupata, neanche riuscivo a sedermi tanto avevo la testa piena delle classiche fobie che ti ficcano in capa, solo perché sei una donna e non hai un “pisello”! Ora vado e vengo tranquillamente, a qualsiasi ora! 🙂

lkjklj

Indipendenza!

E quindi dalla confidenza in se stessi, si passa alla indipendenza! Mi dispiaccio quando sento qualcuna ancora vittima del sei donna e quindi non dovresti fare cosí e cosá, a loro vorrei dire che viaggiare crea non solo dipendenza ma anche in-dipendenza! 🙂 Sei davvero libera, hai fiducia in te stessa, non ti serve un uomo o amica per fare questo e quello, non hai limiti se non quelli che imponi a te stessa, non hai fili di marionette e recinti che delimitano … sei totalmente libera di disporre di te stessa, come piú ti piace e pare, non trovi sia figo?! 😉



Guarisci!

Viaggiare cura, cura e dissolve tutte le credenze e convinzioni sbagliate che avevi su te stessa e il mondo. Ti fa capire che spesso quello che la “societá”, ti aveva detto é completamente errato. Ti mette in contatto con la vera te stessa, ti fa scoprire lati del carattere che non pensavi di avere, forze nascoste, e fa sbocciare nuove passioni. Non lo realizzi lí per lí, ma torni da ogni viaggio diversa e arricchita. Sul medio/lungo raggio, ne farai tesoro e apprezzerai tantissimo la nuova te! 😀

mbmb

C’é sempre da imparare!

Nel primo viaggio che feci da sola, mi persi. All’epoca non c’erano super App pronte a farti un percorso in pochi secondi, avevo solo una cartina … e nessuna idea di dove fossi! Mettiamoci pure che pioveva e la zona non era un granché! 😉 Non c’era nessuno a cui chiedere, e ovviamente entrai subito in panico! Dopo i 10 minuti che a me sembrarono ore, di spaesamento misto cuore a mille, mi misi a vagare cercando di trovare un passante, un indizio che mi portasse a capire come tornare in hotel. Alla fin fine, passó un tizio che mi indicó come tornare in albergo! Se ci ripenso oggi mi viene da sorridere, e quando mi perdo sto tranquilla perché ho acquisito sicurezza e fiducia in me stessa, e perché so che qualcuno passerá e mi indicherá la giusta via! 🙂 Questo é un piccolo esempio, viaggiare da sola finirá con il metterti a tuo agio nella tua stessa pelle e vita!

Ti innamori!

L’amore non é quello solo per il tuo fidanzato/a, ma quando viaggi provi amore per un panorama, per il silenzio di una passeggiata nel bosco, nel svegliarti all’alba per andare a vedere il Sole che sorge in spiaggia, per la vecchietta che mischia inglese e la sua lingua e ti racconta uno spaccato della sua vita, per il passante che ti dá delle informazioni, e quello seduto accanto a te sul tuo volo che ti offre un caffé, ti innamori dei pesci che ti nuotano ai piedi, o del barista che ti sorride mentre prende l’ordine del tuo caffé. Scopri che l’amore é ovunque, negli occhi degli uomini, come degli animali, nelle nuvole e sole, e lo scopri anche negli angoli piú impensabili, come fiori che crescono fra le crepe del cemento.

kgkgkg

Sei parte del mondo!

Proprio perché sei donna e sola, capita spesso che altre donne o anche uomini, ti rivolgano la parola, cosí finisci per chiacchierare, scoprire spaccati di vita, e avere dritte e consigli sul posto che nessuna guida potrá mai darti! Prendi anche confidenza e fiducia verso il mondo in generale, proprio perché sei da sola, e devi per forza di cose fidarti del prossimo. Alla fine hai bellissmi souvenir, fatti non solo di posti e cose, ma soprattutto di persone, e anche anni dopo ancora li ricordi. Ricordi l’autista del bus che ti ha indicato quella spiaggetta con l’acqua cristallina che pochi conoscono, o la signora commensale abitudinario di quel ristorantino, che ti indica il pezzo forte sul menú, cosa prendere e cosa no! 😉

Rivedrai ció che conta per te!

Viaggiare da sola spinge per forza di cose all’introspezione, e ti fa rivedere molte cose e prioritá. A ogni viaggio butti via qualcosa, lasci andare via tutto ció che non ti serve, che non senti piú tuo, e ti alleggerisci incredibilmente. Alcune persone ancora mi giudicano per questo e quello, perché viaggio da sola, perché sono anadata a Londra da sola, ma io ormai non gli do alcun peso e mi lascio dietro alle spalle i loro limitanti pensieri. Viaggiare da sola non vuol dire vivere in solitudine, anzi, proprio perché non sei in gruppo, proprio perché non c’é nessuno con te, ti viene naturale immergerti nella gente e cultura locale.

Viaggiare da sola, che sia per una settimana o per mesi, ti rende migliore, ti libera e cura l’anima. É una grande carica di autostima, di fiducia nelle proprie capacitá, é un calcio netto a tutte quelle idee, convizioni e credenze sbagliate, che limitano e trattengono.

khkh

Con le dovute precauzioni (ma questo vale sia che sei una donna o un uomo!) puoi viaggiare trianquilla e in sicurezza. Con questo articolo non voglio dire che viaggiare con amici e/o fidanzati sia brutto, ma quello che ti “regala” il viaggiare da sola, non te lo regalerá mai nessuno, e finché non lo provi non potrai mai saperlo!

Ogni viaggio é unico e a sé, se lo vivi con amici o fidanzati é un conto, se lo vivi da sola é un’altra cosa ancora, perché non visiti solo posti e luoghi in giro per il mondo, ma ti addentri in stessa, e a mio avviso quello é il luogo piú interessante che esista sulla terra! 🙂

kjkg

Proprio in questi giorni esce Wild, che vi consiglio di vedere. La trama é presto detta: lei parte per un lungo viaggio in solitariaper perdersi e ritrovarsi.

E tu hai mai viaggiato da sola?

Hai intenzione di farlo?




Sir Koala ringrazia e saluta.

 

 

 

Koala Londinese

Koala Londinese

Sir Koala Londinese at Sir Koala Londinese
Blogger romana dal 2010 in trasferta in quel di Londra. Fra un pezzo di pane tirato ad uno scoiattolo e un altro ad un piccione, ti servo la mia visione animale di Londra e non solo! Seriamente convinta di due cose: ció che pensi diventi e che il Carpe Diem dovrebbero prescriverlo a tutti! 😉
Koala Londinese

12 Risposte a “Perché le donne almeno una volta nella vita, dovrebbero viaggiare da sole!”

  1. Grazie mille per aver condiviso la tua esperienza. Io ho cominciato con pochissimi passi. Sono stata a Parigi ospitata da un’amica che comunque lavorando mi ha asciato la possibilità di girare la città da sola. Domenica sono tornata da un weekend a Londra! Era la prima volta che ci andavo, la prima volta che prendevo l’aereo da sola, la prima volta in un ostello. Lì sono uscita di sera con un compagno di università che si è appena trasferito, ma per il resto me la sono cavata da sola. Sono bastati 3 giorni per capire che ce la posso fare con una cartina a non perdermi a dispetto del mio pessimo orientamento, riesco a non perdere nessun orario di treni e aerei e a non sbagliare fermata della metropolitana, non ho paura dell’aereo, il mio inglese parlato non è ancora un granché ma riesco perfino a far ridere qualcuno, posso girare una città come Londra con un bel vestitino e tacchi senza sentirmi fuori posto affrontando perfino la pioggia senza ombrello. E molto più di quello che ho scoperto in me stessa negli ultimi 15 anni! E ancora talmente tanta adrenalina in corpo che non vedo l’ora di tornare (sarà perché Benedict Cumberbatch mi ha detto “hello how are you”?!) 🙂

    1. Ah hai incontrato il Cumby! Dicono che sia gentile come poi lo sono gli inglesi con tutti i loro darling e dear. Viaggiare da sola é una droga secondo me, ma una buona che fa bene, quando inizi é difficile che smetti! 😀

  2. Palmira Di Cesare dice:

    Gentilissima Giada,
    ti scrivo da Roma e vorrei raccontarti alcune cose di me affinchè io possa beneficiare dei tuoi preziosi suggerimenti.
    Sono informazioni che mi riguardano soprattutto professionali e domande sulla possibilità di un trasferimento a Londra.
    A quale indirizzo posso inviarti cortesemente la mia richiesta di informazioni?
    Grazie a presto

    Palmira

    1. Ciao Palmira grazie per avermi scritto, l email la trovi sulla homepage del sito sotto la voce contatti, basta che guardi in alto, per il fattore richiesta di informazioni purtroppo non rispondo quasi piú ma non perché io sia chissá chi, ci mancherebbe!!!! 🙂 É che ricevo valanghe di richieste e letterine vostre, e sono solo io nel tempo libero a rispondere ove posso e spesso sono troppe da rispondere, quindi accorpo e magari sui temi piú ripetitivi, scrivo poi degli articoli.

  3. Ciao Koala!!!

    Dove è stato il tuo primo viaggio?
    Veronica

    1. Il mio primo vaggio da sola é stato proprio in UK a Londra! 🙂

  4. Sei il mio mito! Io solo ora che ho 24 anni (ahimè quasi 25) comincio a godermi le attività fatte da sola, anche quelle più piccole come fare colazione ad bar, pranzare al ristorante o andare ad una mostra. L’idea di trasferirmi all’estero però ancora mi spaventa, soprattutto quando penso a quello che mi lascerei dietro, ma in futuro chi lo sa?! Magari un giorno di incontreremo per le strade di Londra… 😉

    1. grazie 🙂 Ti dico solo una cosa la vita di una persona procede in avanti non indietro come un gambero. Con l’oggi tu costruisci il tuo domani, il passato é andato, immutato e statico, mentre il futuro é tutto da costruire con ció che decidi di fare ora. 🙂

  5. Viaggiare da sola secondo me è stimolante! ti dà una carica in più 😉 ho vissuto sia in USA sia in Spagna e ho conosciuto persone con cui ho mantenuto i contatti e ora, anche a distanza di anni, è rimasta una fortissima amicizia..Spesso vado io da loro o vengono loro in Italia 🙂 Andare con amici/parenti/morosi è controproducente perchè non ti godi a pieno l’esperienza e starai sempre nella tua “confort zone” parlando solo in italiano e non “guardando” fuori la compagnia con cui affronti il viaggio 😉

  6. Penso che viaggiare sia fondamentale per crescere, il mondo è troppo bello per non essere visto coi propri occhi, le culture troppo diverse per non provare almeno a comprenderle da vicino. In bocca a lupo per i futuri viaggi. E non abbassare troppo la guardia, essere da sola ha i suoi lati positivi, ma da che mondo è mondo, rende anche facili bersagli.
    Un abbraccio 😉

  7. Quasi sempre rigorosamente viaggiato da sola, mai avuto amiche con me, mi piace fare quello che mi pare quando voglio e mi sento di farlo, ciò non è possibile con altre persone intorno. Ho fatto due viaggi all’estero con due ex diversi e mi volevo sparare. Tra l’altro sono quella che ha sempre parlato lingue straniere e avere gente ‘attaccata alla gonna’ tutto il tempo per dirgli cosa gli altri dicono alla fine diventa un incubo!
    Viaggiando da soli si acquista anche una maggiore sicurezza e fiducia nelle proprie possibilità.

    Cmq sono d’accordo con te Koala quando dici che siamo viste come delle ‘sfigate’, tanti proprio non vogliono capire che è una scelta e non una costrizione! 😉

  8. Io non ho mai viaggiato da sola, sinceramente ne avrei paura, sono una fifona. Preferisco la compagnia, per condividere sensazioni, parole ed esperienze.
    Ammiro chi viaggia da sola, chi ha questa sicurezza.

I commenti sono chiusi