Piú libri per tutti: come leggere gratis in UK/Londra, links, indirizzi e tante informazioni utili

juu

Gli inglesi amano i libri, specialmente i londinesi che volenti o nolenti leggono molto viste le ore che uno passa sui mezzi di trasporto pubblici che ti scarrozzano da una parte all’altra di questa immensa metropoli, dove fra cambi e scambi… ci puoi mettere pure piú di un’ora per arrivare dall’altra parte di Londra.


Io amo i libri, non so stare senza leggere, e mi capita di leggerne almeno due se non tre in contemporanea a seconda dell’mood, dell’umore di quel momento. Vi accorgerete che entrando in un vagone della tube, al 99% troverete gente con il naso nei libri o giornali, oppure con su le cuffiette dell’iPod.

Questo anche per evitare di “guardarsi” a vicenda, cosa considerata assai rude – scortese – dagli inglesi stessi, che vivono per lo piú in una bolla d’intimitá loro.

Passo ore da Waterstones, la mia libreria preferita, e se non siete stati a quella immensa (un palazzo intero é la libreria piú grande d’Europa!) a Piccadilly allora vi siete persi un attrazione gratuita di Londra. Dal loro coffee shop (il 5thview) si puó ammirare un panorama davvero bello mentre sorseggiate un cappuccino Illy.

Ma se volete leggere gratuitamente allora la prima cosa da fare é quella di iscriversi ad una public library che é posta in ogni district londinese.

Come si fa?

Innanzitutto localizzatela su questo sito web, oppure googlate il nome del vostro district + public library e vi uscirá sicuramente l’indirizzo. Esempio: Wimbledon + public library.

Andate alla biblioteca con questi due documenti:

  • Passaporto
  • Proof of address – una lettera indirizzata a voi presso l’indirizzo di residenza.

Attenzione! Ogni district – quartiere – ha la sua biblioteca di zona e a quella dovrete iscrivervi, non potete vivere a Richmond (Sud di Londra) e iscrivervi alla biblioteca di Leyton (Est di Londra), si va a residenza.

Appunto, il proof of address attesterá che voi vivete in quel district e quindi avete diritto ad iscrivervi presso quella library.

Appurato che abitate in quel district, vi faranno sedere davanti a un PC dove dovrete compilare una scheda con i vostri dati (nome, telefono, indirizzo, etc.) e dare poi una password, per accedere al portale delle biblioteche pubbliche.

Su questo portale, potrete tranquillamente prenotare libri, allungare di qualche settimana il tempo per riconsegnare dei tomi presi in prestito, e controllare lo stato dei vostri libri in prestito (non potete allungare il prestito se qualcuno ha richiesto il libro che avete al monento preso voi in prestito!)

Fatto ció vi daranno una tesserina di plastica, con un numero e barcode riconoscitivo: siete iscritti!

Non costa nulla, é tutto gratis tranne se volete prendere in prestito DVD o CD, in quel caso si pagano cifre irrisorie di 5 sterline, cose cosí.

Consultate anche questo sito web, Public Libraries on the Web, per vedere il catalogo di tutte le librerie pubbliche presenti in UK.

In alternativa (ma é  pagamento) ci si puó fare memebri della The London Library. Milioni di periodici e libri anche rari e antichi (dal 16th century – sedicesimo secolo) e in 50 tipi di lingue differenti.


Altra alternativa per leggere gratuitamente é quella di iscriversi a Book Crossing.

Il book crossing piace molto agli inglesi e consiste nel “liberare” libri in zone pubbliche, come stazioni della metropolitana, bus, aeroporti, treni, strade affollate, coffee shops, e cosí via.

L’ho fatto anche io un paio di volte, specialmente con libri che avevo acquistato nella foga devo leggere-devo leggere qualcosa, e poi realizzato che non mi piacevano.

Magari resistete alla tentazione di fare come lui... ma donateli! ;)
Magari resistete alla tentazione di fare come lui… ma donateli! 😉

Ti iscrivi al sito, iscrivi il libro, ti danno un codice, tu lo scrivi nel libro (se vuoi scrivi pure un messaggino per chi lo troverá) e poi lo rilasci dove vuoi tu. Chi lo trova in teoria dovrebbe andare sul sito web, immettere il codice che trova scritto nel libro, segnalare quindi che lo ha trovato, leggersi il libro e poi rilasciarlo a sua volta con un nuovo codice e messaggino.

In questo modo i libri girano, passano di mano in mano, la gente si accultura a gratisse e il mondo é un posto migliore 😉

Potete navigare sul sito anche per vedere se é stato rilasciato qualche libro nella vostra area e poi sperare di andare e trovarlo ancora lí.

Comunque gli inglesi, specialmente i londinesi sono avvezzi a lasciare libri in giro, per il prossimo quindi puó capitare eccome di ritrovarsi fra le mani libri “abbandonati” dagli altri.

In Italia la Feltrinelli sta promuovendo l’iniziativa del libro sospeso, ossia pagare un libro per il prossimo. Funziona che ne acquisti uno a tua scelta, e lo doni per il prossimo bisognoso di carta stampata.

In alternativa se siete Romani, vi consiglio vivamente di seguire loro, l’associazione H2 che organizzano dei ritrovi libera libri, in cui ognuno porta (se vuole) dei libri che non legge piú, li dona, e se ne prende quanti ne vuole 🙂

Uno scambio fighissimo!

Altra alternativa inglese per libri a due spicci, é quella di andare ai charity shops. Quasi tutti vendono libri usati per pochi pound, e si fanno ottimi affari, perché gli inglesi donano molto!

Ogni district ne ha a decine che sostengono diverse cause.

Ancora, se non é abbastanza allora cercate su Ebay inglese, molti libri sono venduti a neanche 1 sterlina, e le spedizioni nazionali non ammontano a piú di un paio di sterline. Ve ne consiglio un paio che qualche volta mi capita di usare: megabooks-uk, awesomebooksuk e worldofbooks08.  In questo caso é meglio per pagare che abbiate un conto Paypal.

Infine concludo con lo swapping, ossia lo scambio di libri, listandovi alcuni siti web dove potete trovare informazioni e persone con cui scambiarvi i libri:

  • bookmooch.com – Funziona che indichi il libro che vuoi dare via, attendi che qualcuno lo richieda, spedisci il libro, acquisisci punti per richiedere a tua volta, libri da altre persone.
  • readitswapit.co.uk – il piú grande portale di book swapping, ne conta al momento 321,751 books, presenti nel suo archivio.

Se non sapete cosa leggere, allora Lovereading UK vi dará una mano!


Per i bimbi Oxford Owl ha messo a disposizione ben 250 ebook scaricabili gratuitamente, cosí da leggerli al pargolo di turno quando volete metterlo a letto che vi sta per iniziare la serie televisiva imperdibile del momento 😉

 

Sir Koala ringrazia e saluta.

Koala Londinese

Koala Londinese

Sir Koala Londinese at Sir Koala Londinese
Blogger romana dal 2010 in trasferta in quel di Londra. Fra un pezzo di pane tirato ad uno scoiattolo e un altro ad un piccione, ti servo la mia visione animale di Londra e non solo! Seriamente convinta di due cose: ció che pensi diventi e che il Carpe Diem dovrebbero prescriverlo a tutti! 😉
Koala Londinese