Ricetta pancakes originali americani by Koala Londinese

Ciao Koali visto che domani é Domenica, che ne dite di farvi un bel piattone di pancakes caldi caldi?

Ne avevo giá parlato in un post passato, dove vi avevo descritto la mia ricettina per pancakes senza lattosio, ora peró é il momento di appuntare la ricetta originale dei pancakes americani!


Ci ho messo un poco a perfezionarla, e ora mi ritengo soddisfatta della riuscita, e ho trovato la ricettina/connubio di ingredienti davvero ottimale 😉

Cosa vi occorre?

  • Una noce di burro o 1 cucchiaino di olio

  • 1 pizzico di sale

  • 1 cucchiaino di lievito

  • 1 tazza di latte tiepido o a temperatura ambiente

  • 1 tazza di farina Aka 130 gr di farina 😉

Lievito non lievito … alcune ricette americane non lo riportano altre sí,  io li ho sempre preparati usando il lievito, e in questa ricetta si sposa bene anzi é essenziale 😉

Prendete una ciotola e metteteci le 2 uova, il pizzico di sale e la noce di burro fusa, in alternativa un cucchiaino di olio – io uso quello di girasole che per questa ricetta é piú light e meno saporito dell’olio di oliva.

Sbattete il tutto con la frusta o il frullino elettrico finché non otterrete un composto omogeneo e spumoso.

A questo punto unite la farina, il lievito e piano piano – mescolando con la frusta o frullino – incorporate anche il latte tiepido o a temperatura ambiente. L’impasto deve essere fluido ma non troppo, perché piú denso é l’impasto, piú otterrete pancakes alti e sostanziosi.

Per farli venire ancora piú bene dovreste coprire la ciotola con della pellicola trasparente, e lasciare a riposare l’impasto per 1 oretta. L’impasto si amalgamerá e addenserá di piú. Rimescolatelo non appena intendete utilizzarlo.

Se non volete aspettare neanche un secondo per far riposare l’impasto allora scaldate un padellino antiaderente a fuoco medio – se la fiamma é troppo alta bruciate i pancakes! – prendete due fogli di scottex e metteteci dentro un bel quadratino di burro, richiudete il pacchetto e usatelo per imburrare la piastra. Questo é un trucchetto da veri chef 🙂

Infatti vi permette di non avere pancakes oliosi, e di renderli piú light, perché il burro a contatto con la piastra della padellino si scioglie ma viene filtrato dallo scottex che ha il compito di spalmare e oliare il tutto, ma senza eccessi.

A questo punto versate un mestolo di impasto e lasciate cuocere finché in superficie non si vedono delle bollicine scoppiettare allegramente, a questo punto con una spatolina rigirate il vostro pancakes. Il pancake ottimale, deve essere dorato in superficie e morbido dentro. In america li chiamano appunto 1 cent perché la superficie si colora di un bel marroncino che ricorda appunto per colore e forma, quello dei 1 cent americani o inglesi 😉

Fatto questo serviteli impilateli uno sopra l’altro. Se state facendo piú pancakes, stendete un telo pulito sopra ad essi in modo da mantenerli caldi, oppure metteteli in forno … ma a forno spento!

I pancakes si consumano con lo sciroppo d’acero, in UK con il golden syrup in alternativa con il miele. A me piace spalmarli di marmellata, in questo caso di albicocche, che non risulta troppo dolce o stucchevole.

Quando li impilate spalmate fra uno strato e l’altro il miele o la marmellata, per renderli piú ghiotti e moist.

Sembra chissá che, ma invece sono veloci e semplici da preparare e ci si prende facilmente la mano. Ognuno poi si sistema i dosaggi e i modi come gli piace e pare, a me ad esempio non piacciono troppo abbrustolite fuori.

Fatemi sapere se la provate!

 

Sir Koala ringrazia e saluta.

 


Koala Londinese

Koala Londinese

Sir Koala Londinese at Sir Koala Londinese
Blogger romana dal 2010 in trasferta in quel di Londra. Fra un pezzo di pane tirato ad uno scoiattolo e un altro ad un piccione, ti servo la mia visione animale di Londra e non solo! Seriamente convinta di due cose: ció che pensi diventi e che il Carpe Diem dovrebbero prescriverlo a tutti! 😉
Koala Londinese